Riciclo creativo camicia. Parte terza: parte frontale.

Ecco un altro pezzo di camicia che è stato trasformato in qualcos'altro.

Qui in sede Chez Tata mancavano presine e guanti da forno, per cui ho deciso di confezionarmeli, visto che il materiale non manca di certo in mezzo a tutto ciò che non è stato swappato.

Ho acquistato solo un pacco di imbottitura con caratteristiche isolanti, adatto proprio a creare presine e sottopentola.

Quindi ho preso un guanto da forno ed ho disegnato la sua forma (seguendone i contorni con una penna) su un foglio di carta, poi l'ho trasferito sulla stoffa della camicia, facendone due "copie": volendo potete farne anche 4, se volete rivestire anche l'interno (io ho rivestito solo la parte esterna). Infine ho fatto due copie sul tessuto termoresistente. Ho cucito insieme i 4 pezzi (lasciando ovviamente l'apertura in fondo per la mano).

Per il bordo ho usato ancora un pezzo della stoffa bianca di una gonna leggera non swappata.

Per la presina, invece, potete scegliere di "ricalcare" una presina già fatta, oppure con un righello disegnate un quadrato su carta, poi fate due copie con la stoffa di rivestimento e due copie sull'imbottitura termoresistente, cucite insieme e poi applicate il bordino.


Questo è il mio set:


Ovviamente ne farò poi altri migliori da inserire nel mercatino di Chez Tata, questi sono i prototipi per provare la "fattibilità" e che servivano qui nella cucina.

Ed anche per dimostrare quante cose si possono creare con una camicia.

Resta ancora un pezzo, cercherò di capire se è trasformabile in un asciugamano da cucina.

13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti