Riciclo creativo zuccherirere: abat jour






















Qui da Chez Tata spesso avanzano soprammobili, pezzi di servizi da caffè/the, porcellane varie e buttarle via è sempre un peccato.

Girovagando come è mia abitudine sul web alla ricerca di idee per non sprecare niente, ho pensato che alcuni di essi potevano diventare un'abat jour.

Allora ho messo insieme un diffusore a candelina e due zuccheriere, li ho fatti bucare dal mio compagno (ormai, praticando con i piatti per le alzatine, possiamo bucare tutto), ci ho fatto passare un filo per abat jour ed ho riassemblato i fili con la base porta lampadina.

Per fare il paralume ho usato un centrino ed un pezzo di un centro tavola (anch'essi non swappati) imbevuti di colla per irrigidirfli e poi l'ho incollato con la colla a caldo sul bordo della zuccheriera.

Con una lampadina a basso voltaggio, non si rischia nessun incendio: ovviamente non deve rimanere accesa 24h su 24. Svolge semplicemente il compito dell'abat jour: fornire luce quando siete a letto e volete leggere un libro, per esempio.


Mi sono rimasti però i coperchi delle zucchderiere e mi sto lambiccando il cervello per trovare un modo creativo per riciclarli. Avete qualche suggerimento?


L'abat jour sarà presente nell' Atelier di Chez Tata ad offerta minima di 7€.

Anche in questo caso, se avete pezzi che non volete buttare e volete trasformarli in abat jour, portateli da noi e ve la realizziamo.


21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti