L'orto di Chez Tata: il basilico viola


Da Chez Tata continuano gli esperimenti agricoli.

Uno dei più riusciti è questo bellissimo vaso di basilico viola. Abituata al classico basilico verde, scoprire questa varietà è stata una piacevole sorpresa, per il colore, i fiori delicati ed il meraviglioso profumo.

Le foglie sono un po' più "robuste" del classico basilico verde e si raccolgono prima della fioritura, possono anche essere congelate. Si usano nelle insalate, cui donano un sapore intenso, e per fare il pesto. Possono anche essere usati i germogli più teneri.

Facilmente coltivabile in casa tutto l'anno, va esposto al sole per almeno 6-8 ore, ma mai a temperature inferiori ai 10°C. Il periodo ottimale per la raccolta è a luglio ed agosto.

Ricco di vitamina K e Manganese, ha proprietà antiinfiammatorie ed antiossidanti, per cui contrasta i radicali liberi e rafforza il sistema immunitario.

Utile anche contro vomito e nausea, ma è anche diuretico e quindi contrasta le malattie di reni e vescica.

Impedisce la formazione di gas intestinali, purifica l'alito ed attenua l'infiammazione di bocca e gola.

Stimola le surrenali diminuendo lo stress, è antispasmodico, digestivo e calma la tosse.

Usato come infuso stimola il mestruo, combatte le coliche, i reumatismi, le distorsioni ed i dolori muscolari.

Insomma, un altro valido alleato per la nostra salute.


Credits: Toscana in Forma

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti